Archivi tag: Partenze

8/8

Mentre finivo di scrivere la prima parte del post dedicato al Festival Letterario conclusosi ieri a Treviso, ho guardato l’ora ed era più o meno un quarto d’ora fa, e cioè le dieci meno un quarto. Avevo tante di quelle parole in testa, parole nemmeno mie, ma magari degli autori e di tutte le persone che avevo incontrato. In quel momento è suonato il telefono e in pochi secondi sono venuta a sapere che l’apertura della nuova libreria sarebbe stata a metà Novembre. La faccio breve: significa che dovrò tornare a Roma, ho guardato il calendario appeso al muro e contato i giorni con il dito, in meno di tre settimane. Alla fine della chiamata avevo la testa piena soltanto di una ventina di numeri, dal venti al trentuno e dall’uno al sette, praticamente i giorni mancanti alla partenza. Ecco che ricominciamo, ho pensato.

Ora spengo il pc, che c’è troppo vuoto pure a rileggere l’articolo sul Festival.

Da due settimane sono sull’Isola d’Elba;
è la quarta stagione estiva che mi ritrovo qui, senza contare il 2013, passato oltreoceano.
Tornare a lavorare in libreria è stato il mio regalo di compleanno più bello. Ho ricevuto una chiamata da parte del capo il 28 Giugno.
– Ciao Simo, sei a Roma?-
– Si, sempre qui. –
– Ottimo, riapriamo la libreria. Sta sera devi essere sull’Isola. Prepara le valige. –

Ecco. è accaduto più o meno così.
Non ci sono stati treni da rincorrere, è passato il capo stesso a prendermi per poi -tre ore dopo- depositare me e la mia valigia a Piombino, nell’attesa del traghetto delle ventuno.
A me piace così, che le cose si dicano e si facciano subito dopo.
Mentre il traghetto scorreva placido sul mare in lontananza le luci sugli scogli si accendevano e l’Elba era esattamente come me la ricordavo: un pesce verde spiaggiato a pochi chilometri dalla costa Toscana.