Logo

#DOZZINE mensili

#12

Dall’altra parte della strada invece si parlava di tutt’altro. Io non potevo saperlo, ma ne ero certa: nella casa di April i frighi si chiudevano e si aprivano non più di tre volte al giorno. Sono entrata a casa sua il giorno stesso in cui noi, dall’altra parte della strada, abbiamo rischiato di affogare nella

View Article

#11

Questa mattina non si apriva il frigo. Erano le sette e mezza, avevo in programma grandi pancakes, invece sono rimasta lì, davanti a quella maniglia, tentando di forzare con un mestolo la fessura tra frigo e anta. Il mese scorso l’abbiamo scongelato, il frigo, e per pulirlo ci siamo entrati in

View Article

#10

Abbiamo litigato oggi. Per la prima volta, con tono indiscreto e più gesti che parole, ma ce l’abbiamo fatta. La domanda è la seguente: Facce: 2 spigoli: 0 Ma quanti angoli, ha un cilindro? Ci abbiamo scommesso un dollaro sopra. Se perdo dovrò andare in banca a prelevarlo.

View Article

#9

A verder come la gente si saluta mi viene un dubbio: sulla faccia della terra d’esserci solo io bugiardo     Ed è proprio così. Ci lamentiamo del troppo finto-interesse italiano, non appena oltrepassata la fase sconosciuti, poi finiamo dall’altra parte del mondo e capiamo che c’è di peggio. Intanto che gusto c’è nel ricevere

View Article

#8

Le persone qui non ti viene neanche voglia di cambiarle, (allontaniamoci un po’ dal solito “ah, questi dannati Americani non sono come noi” soltanto a guardare da come camminano per strada. Nessuno sembra abbia voglia di invertire direzione, -vanno dritti-sparati, direbbe un italiano- e piuttosto tu stesso ti ritrovi

View Article

Next