Logo

maggio, 2016

Quasi giugno

Ad aprile e a settembre portavo lo stesso maglione che metterò anche domani a lavoro, l’ultimo di maggio. Giusto per dire, non so lì, ma è tutta una stagione unica qui.

View Article

Catastale

Nemmeno oggi nessuno ha pulito per terra, lavato il piatto nel lavello e penso nemmeno giocato con il gatto, mentre ero a lavoro. Come al solito mi accorgo soltanto di sera di vivere da sola, ad essere precisa accade in quel momento tra l’aprire la porta d’ingresso e accendere la prima luce. Incredibile, da un

View Article

Una donna

Oggi al bistrò sotto casa eravamo in nove, ed erano tutti felici perché era mercoledì e forse anche perché non toccava a loro portare il vino, ma toccava a me (e un po’ ero felice pure io). Insomma ad un certo punto dopo il dolce, le ciliegie e la cioccolata fondente sul vassoio è uscito fuori

View Article

Pane e acqua

Ho un assegno da andare a cambiare da almeno due settimane, ma per farlo dovrei andare in una banca che sta dall’altra parte di Roma. Non c’è nemmeno una filiale qui, nemmeno nel percorso lavoro-casa o viceversa. Allora ogni mattina rimando lo svegliarmi alle sei, prendere l’autobus, la metro e poi il tram per arrivare

View Article

I Polacchi

Hanno quell’effetto per me che potrei paragonare solo al digestivo, dopo cena, ovvero quando è finito l’ultimo pezzetto di fettina panata, la bieta ha lasciato i suoi aloni gialli di olio sui bordi del piatto, quelli al tavolo accanto hanno ordinato un dolce e con il pane la scarpetta l’abbiamo fatta. Mi chiedi se voglio

View Article

Next